• Il gatto dalla coda mozza

    e altri racconti del mistero
    Giuseppe Carfagno

A cura di Angela Mazzeo

Consigliato per le classi II-III

 

L’argomento. I quindici racconti presenti nel testo spaziano tra il mistero, il giallo e l’horror. I temi trattati sono vari: il sottile e misterioso confine tra il mondo dei vivi e quello dei morti; case abbandonate dove vivono mostri terrificanti, frutto della follia dell’uomo; oscure cantine che celano atroci delitti; animali addestrati a diventare veri e propri serial-killer... Quindici racconti che terranno il lettore col fiato sospeso fino alla fine. Ma che non mancheranno di suscitare anche qualche sorriso...

 

Finalità didattiche. Protagonista unica e indiscussa in questi racconti è la fantasia la quale, invece di percorrere per esempio i sentieri della fiaba, si diverte in questi casi a inventare mostri e incubi, per il semplice e puro divertimento.
La lettura di questa raccolta di racconti può aiutare a capire che la paura è un sentimento del tutto umano, spesso frutto della nostra sola immaginazione e, proprio per questo, sempre governabile in modo che non prenda mai il sopravvento. Capire questo è un passo importante nel percorso verso la maturità.
I temi riproposti sono quelli classici che hanno radice nel romanzo cosiddetto “gotico”, nato in Inghilterra alla fine del Settecento; temi che hanno trovato e trovano molto pubblico e autori più o meno noti, come dimostra il successo che non conosce cedimenti.
Tra i lettori assidui dei racconti e dei romanzi che appartengono a questo filone ci sono senz’altro i ragazzi, appassionati e avvinti dal mistero, sedotti dal fascino che anche la paura ha su ognuno di noi e che ci spinge spesso a cercare situazioni estreme per provare certi brividi inconsueti.

 

  Il gatto dalla coda mozza_Anteprima.pdf 

Download (PDF, 181KB)