• Sette bocche chiuse

    un ragazzo contro l'eco-mafia
    Sergio Calzone

Consigliato per le classi II-III

 

La trama. La difesa dell’ambiente è un dovere oltre che un diritto, ma può diventare anche un piacere, se è affidata alla capacità di osservazione di un ragazzo in gamba. Sette bocche chiuse è un vero «giallo», con tanto di malfattori, di inchieste condotte da un solerte brigadiere dei Carabinieri e di un gruppo di ragazzi impegnati in un’avventura emozionante. La vicenda ruota intorno ai misteriosi autocarri che visitano di notte una discarica di rifiuti ormai in disuso, mentre la minaccia va estendendosi al territorio circostante: quello fragile e insolito delle risaie.

 

I protagonisti. Il tutto è visto attraverso gli occhi dei ragazzi, perché sono quelli più sensibili al problema dell’ecologia forse perché sentono il futuro del mondo come il loro stesso avvenire. L’esperienza che essi hanno modo di vivere come protagonisti determinanti offre la possibilità di crescere e di maturare, in primo luogo comprendendo la gravità e la complessità dei problemi che riguardano l’ambiente a volte seriamente compromesso da bassi e vili interessi.
Nel romanzo sono i ragazzi a diventare protagonisti di un angolo di mondo dove, per una volta, il male batte in ritirata, sconfitto dal bene.

 

Un utile dossier. Il libro è corredato da un dossier formato da schede che affrontano, in maniera semplice e orientativa, alcuni problemi legati allo smaltimento dei rifiuti, alla raccolta differenziata e alle possibilità di riciclo dei rifiuti; l’intento è quello di favorire una precisa conoscenza, la sola che possa far crescere la coscienza e la sensibilità verso il problema dell’ecologia.

 

  Sette bocche chiuse_Anteprima.pdf 

Download (PDF, 176KB)